I Cinquestelle non sono affidabili

I Cinquestelle non sono affidabili

di Dario Parrini   Non cessano le pressioni sul Pd affinché sostenga un governo con il M5S. Non si tiene però conto di un dato fondamentale: che l’interlocutore con il quale il Pd dovrebbe accordarsi non ha dato fin qui segno di essere minimamente affidabile. E se il tuo interlocutore non è affidabile, come puoi seriamente trattarci? Come puoi andare a vedere le carte di qualcuno che probabilmente sta barando? Questi sono interrogativi ineludibili in primo…

Continua a leggere

Il ruolo e il futuro della sinistra riformista in Italia e in Europa

Il ruolo e il futuro della sinistra riformista in Italia e in Europa

  di Enrico Morando   Secondo alcuni lo scontro politico – ma anche culturale, sociale e civile – non sarebbe più organizzato lungo l’asse destra-sinistra, ma lungo l’asse apertura-chiusura. Sul piano economico: liberalizzazione della circolazione di merci, persone e capitali contro chiusura protezionistica. Sul terreno dell’identità: mondialismo contro nazionalismo. Sul piano culturale: multiculturalismo contro identità tradizionali. Infine, sul futuro della Unione Europea: più integrazione versus rinazionalizzazione (compreso il recupero di sovranità monetaria).   Destra-sinistra o…

Continua a leggere

Quartapelle: “Ecco come può rinascere il riformismo”

Quartapelle: “Ecco come può rinascere il riformismo”

Intervista di Francesco Cancellato a Lia Quartapelle (fonte: Linkiesta)   «Dovremmo prendere esempio da Jeremy Corbyn». Suona strana, una riflessione del genere, se esce dalla bocca di una come Lia Quartapelle, giovane deputata del Partito Democratico – una dei tre in grado di vincere un collegio uninominale nel nord Italia dominato dal centrodestra -, distillato puro di riformismo di rito ambrosiano. Eppure. «Io sono molto distante dalle idee del leader del leader laburista inglese –…

Continua a leggere

Ceccanti a Fico: “Lo Statuto del M5S viola la Costituzione”

Ceccanti a Fico: “Lo Statuto del M5S viola la Costituzione”

Per l’Illustre Presidente Roberto Fico Camera dei deputati Sede Illustre Presidente, la lettera inviataLe in data 9 dal collega Magi pone un problema specifico di violazione dell’articolo 67 da parte dello Statuto del Gruppo parlamentare del Movimento 5 Stelle in relazione all’articolo 21 comma 5. La lettura del testo dello Statuto pone però ulteriori problemi di violazione di tale disposizione costituzionale e del Regolamento della Camera in cui lo Statuto si inserisce. Non a caso…

Continua a leggere

Il Partito Democratico ha un futuro?

Il Partito Democratico ha un futuro?

Intervista di Pierluigi Mele a Giorgio Tonini*   Giorgio Tonini, dopo quattro legislature lei non si è ricandidato e adesso è un ex-senatore, ma rimane un esponente politico del PD, autorevole perché di grande esperienza (nella precedente legislatura è stato, tra l’altro, Presidente della Commissione Bilancio del Senato). Proviamo, per quanto è possibile, a fare un ragionamento sulla crisi del suo partito. Non si può non prendere le mosse dalle cause della sconfitta. Come è…

Continua a leggere

l’Italia che ha voglia di futuro

l’Italia che ha voglia di futuro

di Tommaso Nannicini     A poche ore dalle elezioni, c’è ancora chi si chiede se valga la pena votare. Eppure con il voto di domenica c’è molto in gioco. Raramente la scelta è stata più chiara di così: siamo chiamati a decidere se vogliamo avere una voce credibile in Europa e partecipare a una stagione di cambiamento che porti l’Unione Europea a trovare soluzioni all’altezza dei suoi ideali oppure se vogliamo chiamarci fuori dalla…

Continua a leggere

“Ecco perché voterò Pd”: un appello di Mario Rodriguez

“Ecco perché voterò Pd”: un appello di Mario Rodriguez

Rivolto ai miei amici, senza pretesa di voler convincere alcuno. Per fare un punto. Voterò senza un minimo di dubbio PD perché la fase aperta dalla affermazione politica di Matteo Renzi alla sua guida (non le sue peraltro legittime ambizioni personali o il suo bon ton che mi ha divertito molto ma mi interessa il giusto) ha determinato la nascita (travagliatissima) di una forza politica di ispirazione liberal socialista (finalmente consistente) che mette al centro…

Continua a leggere

Dodici motivi più uno per votare la coalizione PD +Europa

Dodici motivi più uno per votare la coalizione PD +Europa

Al Partito democratico va riconosciuto, al di là di tutti gli errori e i difetti, il merito di aver dato un senso a questa legislatura, dalla quale il Paese esce un po’ più solido, un po’ meno provinciale e in una condizione che gli consente, se lo decide, di affrontare da protagonista il processo di costruzione della nuova Unione Europea. Rassegna dei principali risultati concreti conseguiti dai Governi Renzi e Gentiloni nel corso della XVII…

Continua a leggere

La lezione del NO al referendum: non solo buone idee, servono alleanze

La lezione del NO al referendum: non solo buone idee, servono alleanze

di Fedra Negri ed Elisa Rebessi     Il NO al referendum è motivato da euristiche semplificate di scelta (economic voting e partisan attachments), non dal contenuto della riforma costituzionale. Questo ci ricorda che per modificare le regole fondative della vita politica e varare riforme strutturali occorre costruire reti di consenso e stringere alleanze strategiche.       Il fallimento del referendum costituzionale è stato un boccone amaro per buona parte dei riformisti. Sul piano della…

Continua a leggere

Dopo Orvieto/ Morando: “con Macron, per l’Europa e le riforme”

Dopo Orvieto/ Morando: “con Macron, per l’Europa e le riforme”

di Enrico Morando     Perché abbiamo deciso di tenere ora la nostra Assemblea Nazionale?   Perché pensiamo che sia aperto il problema del posizionamento di fondo del partito dei riformisti italiani di centro-sinistra – del Partito Democratico – per la imminente campagna elettorale; Perché pensiamo che – come hanno detto in molti (dalla relazione di Tonini all’intervento di Fabbrini), sia questa la fase nella quale si decide se l’Italia vuole e può giocare un…

Continua a leggere
1 2 3 12