LibertàEguale

Digita parola chiave

E intanto in Spagna… todo cambia

Dario Parrini domenica 17 Febbraio 2019
Condividi
di Dario Parrini
Intanto in Spagna tutte le classiche regole del gioco potrebbero essere sovvertite…
Stando ai sondaggi sulle elezioni anticipate spagnole del 28 aprile (che danno i socialisti del Psoe al 25%, la destra dei popolari del Pp al 18%, i centristi di Ciudadanos al 17%, la sinistra radicale di Podemos al 14%, l’estrema destra di Vox al 12%), la domanda delle domande è: avremo alla fine un bis nazionale delle regionali andaluse dello scorso dicembre e cioè un governo “del tutto inedito” con ministri del Pp e di Ciudadanos dipendente dal sostegno esterno dell’estrema destra fascistoide di Vox?
In Andalusia, dopo le elezioni, c’erano i numeri per un governo di grande coalizione e di blocco democratico tra Psoe e Pp (rispettivamente primo e secondo partito) e anche per un governo tra Psoe e Ciudadanos (primo e terzo partito) con appoggio esterno di Podemos.
Eppure la conclusione dello stallo postelettorale è stato un governo tra Pp e Ciudadanos (secondo e terzo partito) con presidente Pp e appoggio esterno del quinto partito (il molto estremista e razzista Vox).

In questo slittamento a destra di Ciudadanos ha senz’altro pesato lo sbilanciamento di Sanchez verso i partiti nazionalisti e indipendentisti al fine di far sopravvivere il più a lungo possibile il suo precario governo uscito dalla mozione di sfiducia a Rajoy.

 

Tags:

Lascia un commento

L'indirizzo mail non verrà reso pubblico. I campi richiesti sono segnati con *

Privacy Preference Center

Preferenze

Questi cookie permettono ai nostri siti web di memorizzare informazioni che modificano il comportamento o l'aspetto dei siti stessi, come la lingua preferita o l'area geografica in cui ti trovi. Memorizzando l'area geografica, ad esempio, un sito web potrebbe essere in grado di offrirti previsioni meteo locali o notizie sul traffico locale. I cookie possono anche aiutarti a modificare le dimensioni del testo, il tipo di carattere e altre parti personalizzabili delle pagine web.

La perdita delle informazioni memorizzate in un cookie delle preferenze potrebbe rendere meno funzionale l'esperienza sul sito web ma non dovrebbe comprometterne il funzionamento.

NID

ad

Statistiche

Google Analytics è lo strumento di analisi di Google che aiuta i proprietari di siti web e app a capire come i visitatori interagiscono con i contenuti di loro proprietà. Questo servizio potrebbe utilizzare un insieme di cookie per raccogliere informazioni e generare statistiche sull'utilizzo dei siti web senza fornire informazioni personali sui singoli visitatori a Google.

__ga
__ga

other