Il ruolo e il futuro della sinistra riformista in Italia e in Europa

Il ruolo e il futuro della sinistra riformista in Italia e in Europa

  di Enrico Morando   Secondo alcuni lo scontro politico – ma anche culturale, sociale e civile – non sarebbe più organizzato lungo l’asse destra-sinistra, ma lungo l’asse apertura-chiusura. Sul piano economico: liberalizzazione della circolazione di merci, persone e capitali contro chiusura protezionistica. Sul terreno dell’identità: mondialismo contro nazionalismo. Sul piano culturale: multiculturalismo contro identità tradizionali. Infine, sul futuro della Unione Europea: più integrazione versus rinazionalizzazione (compreso il recupero di sovranità monetaria).   Destra-sinistra o…

Continua a leggere

Banche e imprese: la rivincita dell’economia reale

Banche e imprese: la rivincita dell’economia reale

di Giuseppe De Lucia Lumeno Segretario Generale Associazione Nazionale fra le Banche Popolari     Nei tempi difficili che attraversiamo stiamo assistendo, in maniera sempre più evidente, alla riscoperta del senso di appartenenza e del radicamento al proprio territorio. Passata – forse – la sbornia della globalizzazione neoliberista, causa non marginale anche della lunga ed estenuante crisi economia, va rinascendo una propensione, quella del legame con il territorio, che sembrava doversi archiviare con il ‘900…

Continua a leggere

Dopo Orvieto/ Morando: “con Macron, per l’Europa e le riforme”

Dopo Orvieto/ Morando: “con Macron, per l’Europa e le riforme”

di Enrico Morando     Perché abbiamo deciso di tenere ora la nostra Assemblea Nazionale?   Perché pensiamo che sia aperto il problema del posizionamento di fondo del partito dei riformisti italiani di centro-sinistra – del Partito Democratico – per la imminente campagna elettorale; Perché pensiamo che – come hanno detto in molti (dalla relazione di Tonini all’intervento di Fabbrini), sia questa la fase nella quale si decide se l’Italia vuole e può giocare un…

Continua a leggere

Renzi, il Pd e il futuro della vocazione maggioritaria

Renzi, il Pd e il futuro della vocazione maggioritaria

di Michele Salvati       La sconfitta del referendum La sconfitta del referendum e l’eliminazione del ballottaggio sono stati i due eventi che ci hanno condotto alla miserevole situazione in cui ci troviamo. Una vittoria referendaria e il mantenimento del ballottaggio avrebbero consentito ad una forza politica dotata soltanto di egemonia socio-culturale relativa la conquista di una assoluta egemonia di governo. Macron già disponeva dell’impianto costituzionale ed elettorale che consentiva questo risultato. Renzi doveva…

Continua a leggere

Assemblea di Orvieto 2017: il programma

Assemblea di Orvieto 2017: il programma

Programma dell’Assemblea di Orvieto Palazzo del Capitano del Popolo, 2-3 dicembre 2017   Italia ed Europa nella globalizzazione I  riformisti per costruire una nuova sovranità   XVII Assemblea Annuale di Libertà Eguale   Sabato 2 dicembre – mattina  Relazione introduttiva di Giorgio Tonini  Sabato 2 dicembre – pomeriggio  Introduzione di Stefano Ceccanti Domenica 3 dicembre – mattina  Introduzione di Claudio Petruccioli Conclusioni dell’Assemblea di Enrico Morando   Collegamenti con Sergio Fabbrini, Miquel Iceta e Tommaso…

Continua a leggere

Assemblea di Libertà Eguale a Orvieto. Perché e come iscriversi

Assemblea di Libertà Eguale a Orvieto. Perché e come iscriversi

  Da tempo è in atto uno sconvolgimento degli assetti economici, sociali e culturali a livello globale. La rivoluzione tecnologica, in particolare, ha creato le condizioni e favorito lo sviluppo dell’effettiva globalizzazione della economia.  Da una parte, nel mondo, sono migliorate le condizioni di vita di molte popolazioni nei paesi in via di sviluppo. Dall’altra, nelle democrazie occidentali sono emerse nuove contraddizioni interne: basti pensare all’aumento dei flussi migratori e all’impoverimento di fasce di popolazione…

Continua a leggere

L’Italia nel futuro della UE. Oltre il sovranismo

L’Italia nel futuro della UE. Oltre il sovranismo

di Enrico Morando, Presidente di Libertà Eguale e Viceministro dell’Economia   La tesi che vorrei sostenere è organizzata attorno a tre capisaldi: 1- l’Italia può avere un futuro di prosperità e benessere solo se cambia profondamente. Si deve trattare di: Cambiamento economico: la produttività del lavoro e dei fattori non cresce adeguatamente dall’inizio degli anni ’90. Per tornare a crescere serve una riforma delle istituzioni economiche fondamentali. Cambiamento del sistema politico-costituzionale. Almeno dalla fine degli…

Continua a leggere