LibertàEguale

Digita parola chiave

E se il Pd recuperasse i voti andati alla Lega?

Umberto Minopoli sabato 24 novembre 2018
Condividi

di Umberto Minopoli

 

Renzi nella sua intervista a Il Foglio suggerisce un tema interessante, di cui nel Pd nessuno parla.

 

Qualcuno voleva recuperare i voti “di sinistra” del M5s

Per mesi il Pd si è baloccato nella retorica del “recupero dei voti di sinistra andati ai 5 Stelle”. Una ovvietà che serviva però alla tesi (sciocca e scellerata) di un’alleanza con i grillini. Per fortuna abortita. E anche, ormai, inservibile: i 5 Stelle lavorano attivamente da soli perché chi li ha votati si ricreda e torni dov’era prima.

Renzi invece, introduce un tema che il Pd trascura, ipocritamente: i voti di Salvini e della Lega.

 

I voti di Salvini e della Lega

Perché il Pd trascura questo tema? Perché sono di “destra”? Fesseria: molti sono i voti che la sinistra ha perso al centro Nord. E non sono meno decisivi per il Pd di quelli che avrebbe perso nel Sud, verso i 5 Stelle. Anzi. Ebbene solo Renzi sta ponendo, nel Pd, questo tema: puntare a una campagna verso l’elettorato della Lega. Smettendo di guardarlo, sempre e solo, entusiasta o in crescita.

Salvini, per un patto di potere con i 5 Stelle, sta picconando il suo stesso programma, non ha realizzato alcun obiettivo e sta esponendo, sull’economia, al disastro i ceti sociali che lo hanno votato al Nord.

Perché nel Pd si parla solo dell’elettorato dei 5 Stelle da recuperare attivamente (magari copiando il populismo da sinistra?) e non si parla del tema, ben più importante, di un recupero di consensi tra gli elettori, i ceti sociali, i consensi al Nord? Li diamo ormai per persi tutti? Sono tutti ( gli elettori della Lega) biechi nazionalisti irrecuparabili?

 

Il governo del Nord e il Congresso del Pd

Sono quei voti, in fondo, con cui la sinistra ha governato al Nord, regioni, comuni grandi e piccoli, province in numero considerevole.

Ecco un bel punto di discussione congressuale nel Pd.

E tra Minniti, Zingaretti e gli altri (taluni bizzarri) candidati alla guida del Pd chi è l’unico che potrebbe avere qualche possibilità di “incuriosire” un elettore della Lega deluso e allarmato dell’azione di governo di Salvini, specie in economia? Indovinate.

Presidente dell’Associazione Italiana Nucleare. Ha lavorato nel Gruppo Finmeccanica e in Ansaldo nucleare. Capo della Segreteria Tecnica del Ministro delle Attività Produttive tra il 1996 e il 1999. Capo della Segreteria Tecnica del Ministro dei Trasporti dal 1999 al 2001. Consigliere del Ministro dello Sviluppo Economico per le politiche industriali tra il 2006 e il 2009.

Tags:

2 Commenti

  1. Giovanni sabato 24 novembre 2018

    Penso sia un’analisi giusta e ponderata.

    Rispondi
  2. Daniela Gazzarri domenica 25 novembre 2018

    Come fiorentina, iscritta e militante ho avuto ‘occasioni per udirei a cene o fest, compagni, per lo più anziani, affermare che il problema immigrazione e sicurezza non era stato gestito bene dal partito e che la Lega, invece…. Direi che il mio partito,si trova io una impasse generazionale 30/40enni ai 5*, i più vecchi alla Lega… naturalmente ho generalizzato. È però un fenomeno c parte mani

    Rispondi

Lascia un commento

L'indirizzo mail non verrà reso pubblico. I campi richiesti sono segnati con *

Riepilogo preferenze privacy

Preferenze

Questi cookie permettono ai nostri siti web di memorizzare informazioni che modificano il comportamento o l'aspetto dei siti stessi, come la lingua preferita o l'area geografica in cui ti trovi. Memorizzando l'area geografica, ad esempio, un sito web potrebbe essere in grado di offrirti previsioni meteo locali o notizie sul traffico locale. I cookie possono anche aiutarti a modificare le dimensioni del testo, il tipo di carattere e altre parti personalizzabili delle pagine web.

La perdita delle informazioni memorizzate in un cookie delle preferenze potrebbe rendere meno funzionale l'esperienza sul sito web ma non dovrebbe comprometterne il funzionamento.

NID

ad

Statistiche

Google Analytics è lo strumento di analisi di Google che aiuta i proprietari di siti web e app a capire come i visitatori interagiscono con i contenuti di loro proprietà. Questo servizio potrebbe utilizzare un insieme di cookie per raccogliere informazioni e generare statistiche sull'utilizzo dei siti web senza fornire informazioni personali sui singoli visitatori a Google.

__ga
__ga

other