LibertàEguale

Digita parola chiave

I populisti sotto assedio della realtà: l’austerità è necessaria

Umberto Minopoli mercoledì 10 Ottobre 2018
Condividi

di Umberto Minopoli

 

Sono sotto assedio.

Non dell’Europa che è, persino, a tratti intimidita dalla loro volgarità, violenza e rissosità.

Sono sotto assedio di qualunque istituzione tecnica ed economica si misuri, per ragioni d’ufficio, con i numeri sballati, inventati, senza logica della loro manovra: è inventato il deficit del 2,4 ( in realtà, conti alla mano, e’ di più’); è inventato il tasso di crescita (in realtà è molto di meno) che dovrebbe compensare il maggiore deficit.

Niente si tiene. E tutto perché la matematica non è, per fortuna, un’opinione: se fai (avendo un debito altissimo che devi ripagare) una manovra per distribuire sussidi (reddito di cittadinanza) e fare più spesa improduttiva (riforma Fornero) e senza investimenti, il maggiore deficit va tutto e solo nel debito. Che si avvita e trascina l’economia al default.

I mercati (prima dell’Europa) si devono difendere. Reagiscono con lo spread. Tra 80 punti (in Italia dobbiamo scandire il tempo con i passi dello spread) saremo a quota 400: un numero fatidico. Prima che crolli l’economia crollerà il governo. E per colpa esclusivamente sua. Il complotto se lo stanno facendo da soli.

E’ ora di demistificare il mito, la narrazione, la bugia, su cui hanno prosperato tanti a partire dalle battaglie (da destra, dalla sinistra e dal centro) al “governo Monti” : che l’austerità fosse una scelta dei governi rigoristi e dei burocrati dell’Europa.

In Italia tutti i politici, ignoranti, avventurieri e presuntuosi, hanno agitato questa bugia, per farsi belli: “vi promettiamo di uscire dall’austerità”. Farsa. L’ austerità non è una scelta. E’ l’inevitabile, logica, necessaria conseguenza di politiche sballate, velleitarie, elettoralistiche, illogiche e consolatorie sul deficit e sul debito. Al fondo di questo governo ci sarà l’austerità. Contateci. Cambiamo lo spartito prima che la musica ridiventi la stessa: sacrifici.

Tags:

Lascia un commento

L'indirizzo mail non verrà reso pubblico. I campi richiesti sono segnati con *

Privacy Preference Center

Preferenze

Questi cookie permettono ai nostri siti web di memorizzare informazioni che modificano il comportamento o l'aspetto dei siti stessi, come la lingua preferita o l'area geografica in cui ti trovi. Memorizzando l'area geografica, ad esempio, un sito web potrebbe essere in grado di offrirti previsioni meteo locali o notizie sul traffico locale. I cookie possono anche aiutarti a modificare le dimensioni del testo, il tipo di carattere e altre parti personalizzabili delle pagine web.

La perdita delle informazioni memorizzate in un cookie delle preferenze potrebbe rendere meno funzionale l'esperienza sul sito web ma non dovrebbe comprometterne il funzionamento.

NID

ad

Statistiche

Google Analytics è lo strumento di analisi di Google che aiuta i proprietari di siti web e app a capire come i visitatori interagiscono con i contenuti di loro proprietà. Questo servizio potrebbe utilizzare un insieme di cookie per raccogliere informazioni e generare statistiche sull'utilizzo dei siti web senza fornire informazioni personali sui singoli visitatori a Google.

__ga
__ga

other